Anto. Milotta / Zlatolin Donchev _ Monumentvm

Monumentvum | Installazione Audio/Video, dimensioni variabili, 2015

Nell’ambito di NESXT

Monumentvum
a cura di Arteco (Beatrice Zanelli)
Opening 30 ottobre 2018 | h 18
1 – 4 novembre 2018
Koinè CBC – Laboratorio di restauro
Docks Dora, via Valprato, 68

Martedì 30 ottobre 2018 alle ore 18, nell’ambito di NESXT. Indipendent art festival, sarà inaugurata Monumentvm, mostra personale del duo artistico Anto. Milotta e Zlatolin Donchev, invitati da Arteco (Beatrice Zanelli) ad esporre presso il laboratorio di restauro Koiné CBC: uno spazio inusuale e fortemente connotato capace di attivare connessioni nuove e inedite attorno all’installazione.

Monumento vuol dire ricordo, un ricordo non dell’etere, ma di quel mondo fisico e materiale intento alla costruzione di beni ed oggetti che prendono forma attraverso la scultura e l’architettura, creati da uomini per altri uomini, con materiali privati a quella natura che inerme cede, e con estrema forza o delicatezza prima o poi riprende. Il film Monumentvm è stato girato interamente nel cimitero monumentale di Staglieno, mentre gli oggetti che fanno parte dell’installazione sono stati recuperati dalle macerie accumulate dopo l’alluvione di Genova nel 2014.

Il punto di partenza del lavoro di Anto. Milotta (Alcamo, 1984) e Zlatolin Donchev (Pechino, 1990) è un’analisi dedita e sperimentale alla specificità della materia; l’approccio interdisciplinare e le loro distinte attitudini artistiche creano un cortocircuito che genera intuizioni utili ad un’indagine multidimensionale che sonda i diversi strati della realtà circostante, scoprendo la propria poetica nelle impronte di una presenza invisibile. Scolpire il suono, modellare l’immagine, digitalizzare la materia sono operazioni simboliche, portavoce di un’estetica interdisciplinare e interconnessa che rappresenta il concetto dirompente di tecnologia sensibile.

Tra le mostre personali: “Only the dreamers whoever move mountains” con Arianna Spanò, a cura di Massimo Scaringella (per la °14 giornata del contemporaneo), Istituto italiano di Cultura, Lima (2018); “Green Observatory” a cura di Boarder Crossing (evento collaterale Manifesta 12), Project room di Spazio Y, Palermo (2018); “Naturally artificial” a cura di Ginevra D’Oria (per ArtTestFest), Project room Museo di arte contemporanea Villa Croce, Genova (2017).


© Francesca Rossignoli


NESXT è un festival diffuso sul territorio, che mette in luce la città con tutto il suo tessuto creativo e produttivo legato all’esperienza artistica. Il festival continua lo sviluppo di una doppia mission del progetto NESXT: da una parte sollecitare e garantire un network in città che possa essere scambio, condivisione e partecipazione alla produzione culturale locale, dall’altra attivare una rete internazionale e cioè invitando queste, e altre realtà a dare casa a progetti provenienti da altri ambiti geografici e culturali così come a produrne.

Orari: mercoledì 31 ottobre 16.00 – 19.30
giovedì 1 novembre 16.00 – 20.00
venerdì 2 novembre 16.00 – 22.00
sabato 3 novembre 16.00 – 24.00
domenica 4 novembre 14.00 – 20.00

Con la collaborazione di:
Koinè CBC – Laboratorio di restauro
La cooperativa Koiné CBC nasce nel 1997 dall’incontro di diverse professionalità legate al restauro, alla ricerca ed all’impresa. Da allora, realizza numerosi interventi su edifici storici e opere d’arte, in particolare in Piemonte e nel Lazio, dove opera con le sue due sedi. Ad oggi, la società annovera tra i suoi soci restauratrici e restauratori con varie specializzazioni. Al team di questi professionisti si affianca la figura di un fotografo d’arte, che realizza la documentazione per immagini dei lavori. All’attività di restauro, alcuni tra i nostri soci affiancano progetti collaterali, come attività di studio e di ricerca nel campo della conservazione e della valorizzazione del patrimonio.